Cerca
  • SaveTheFace

Degli Espositi

Cominció la guerra nell’80° reggimento fanteria (brigata Roma); dove prima fu un esploratore (precursore degli arditi) e successivamente divenne mitragliere e rimase fino a ottobre 1917 con questa specialità. Nel periodo della disfatta di Caporetto ebbe modo di far domanda per entrare negli Arditi, dove ricevette due medaglie d’argento e una di bronzo.

Le note sicuramente da ricordare sono:

Il 13 maggio 1918, Giovanni con altri 4 commilitoni riuscirono ad espugnare la cima del monte Corno, che era presidiata da 30 soldati austriaci; ovviamente questo gesto lo rese celebre e permise di guadagnarsi una delle due medaglie d’argento e fu promosso aiutante di battaglia.

Tra il 26 e 28 ottobre 1918, fu tra i primi a metter piede sulla riva sinistra del Piave , all’altezza di Nervesa.


Il dolce:


Partiamo dalla base:

Frolla al carbone vegetale e riflessi di cioccolato cristallizzati, richiamo al suo periodo vissuto nel basso Piave con i suoi arditi tra le terre paludose e malariche;

i petali di rose rosse, richiamano invece il fiore preferito dei nostri reparti d’assalto.


La bavarese invece è divisa in due semisfere:

- quella inferiore allo zafferano,




che richiama il suo lungo periodo di vita passata a Milano;

- quella superiore invece al latte di riso e fragola, richiama la sua terra di origine, l’Emilia Romagna, precisamente ho preso spunto dalla torta di riso bolognese.

La forma dello stampo è studiata apposta per assomigliare a una granata italiana.




0 visualizzazioni
 

Modulo di iscrizione

  • Facebook
  • Instagram

©2020 di Savetheface. Creato con Wix.com