Cerca
  • SaveTheFace

L'Ardito Naturalista

Chi è Alula? L’ardito naturalista, combattè in pratica su tutti i fronti, prima in Libia tra il 1911 e 1912, poi partecipó alla prima guerra mondiale combattendo nel Carso , in Trentino e successivamente sul Piave, dopo la rotta di Caporetto infatti, guadò il Piave a San Donà, poi passó più volte per Zenson e Roncade, la sua “base” operativa era il vecchio Molino Bin, a San Biagio di Callalta. Successivamente studio e si laureò in zootecnia e per sua sfortuna partecipó pure alla seconda guerra mondiale, nell’AOI italiana ad Addis Abeba, dove fu catturato dagli inglesi e mandato in prigionia in Asia . Per Alula taibel, il nostro amato “ardito naturalista,ho pensato a ricostruire la sua vita tramite degli ingredienti che sono entrati in contatto con lui. Ho voluto fare una pasta frolla aromatizzata alla curcuma, che ricorda la sua prigionia in India, e sale dell’himalaya,per il suo trasferimento alle pendici di questa catena montuosa. Il cremoso al cioccolato Noalya (tipico cioccolato guatemalteco) con un finto tuorlo di panna cotta nera (che richiama il suo breve periodo come ardito durante la prima guerra mondiale ) ha questa forma per ricordare la sua grandissima passione per la zootecnia e per i molti tipi di animali ruspanti che allevó proprio a Rovigo. Sopra l’uovo ho voluto aggiungere una polvere di caffè etiope che richiama la sua spedizione ad Addis Abeba alla ricerca del Niala del monte













1 visualizzazione
 

©2020 di Savetheface. Creato con Wix.com